Trekking in Val Pellice
Conca del Pra e Rifugio Jervis

Conca del Pra e Rifugio Jervis - Trekking in Val Pellice

L’imperdibile e classico trekking della Val Pellice che vi porta in uno dei luoghi più belli delle Alpi piemontesi, tra foreste, alpeggi, cascate e marmotte e splendide vette.

Comune
Bobbio Pellice

Parcheggi
Villanova basso / Villanova alto

Esposizione
Nord-Est

Stagione
tutte (necessari ramponcini o ciaspole in inverno, tardo autunno ed inizio primavera).

Sviluppo salita
4 km

Durata salita
1h45

Dislivello
+/- 510 m.

Livello
Facile

Quota partenza
1230 m.

Quota massima
1732 m.


Trekking Alpi Piemonte - Escursione Conca del Pra e Rifugio Jervis, Val Pellice

LA MULATTIERA

Dal parcheggio di Villanova si entra nella borgata e poco dopo si trova un bivio. Rimanere a destra e non scendere verso il fiume prendendo così la mulattiera che con un po’ di ripidi tornanti sale fino a raggiungere la strada carrozzabile, poco prima della cascata del Pis.
Si segue la strada fino alla Conca, con alcuni possibili sentieri tra i larici che accorciano i tornanti, tra cui l’ultimo taglio che sotto imponenti pareti di roccia arriva al Colle della Maddalena, da dove si apre la vista magnifica della Conca del Pra.

IL SENTIERO

Dal parcheggio di Villanova si entra nella borgata e poco dopo si trova un bivio. Scendere a sinistra verso il torrente ed oltrepassare il ponte, da dove inizia il sentiero dell’inverso (all’ombra).
La prima parte fino alla cascata del Pis è molto suggestiva, la seconda un po’ meno e più pietrosa ma sicuramente molto selvaggia. Ci si ricongiunge alla carrozzabile poco prima dell’ingresso nella Conca.
All’altezza della cascata del Pis solitamente si trova un ponticello in stile tibetano dove volendo si può attraversare il torrente per proseguire sulla carrozzabile/mulattiera (adatto a chi ha passo fermo).

LA CARROZZABILE

Dal parcheggio di Villanova salire ancora in macchina fin dove si trova il divieto.
Da qua procedere a piedi sulla strada sterrata per raggiungere la cascata del Pis e poi la Conca (con gli eventuali tagli su sentiero tra un tornante e l’altro come descritto per il percorso mulattiera).

SALITA IN MACCHINA

Durante il periodo estivo è possibile salire in macchina fino alla Conca del Pra lungo l’itinerario della carrozzabile.
La strada è completamente sterrata a percorribile da qualunque macchina non troppo ribassata.
Ci sono orari di salita e discesa, così come un biglietto da pagare.
Tutte le informazioni sono sul sito del comune di Bobbio Pellice a questa pagina, ma per maggiori dettagli ed aggiornamenti vi consigliamo di contattare direttamente il comune o la trattoria di Villanova.

LA CONCA DEL PRA

Una volta arrivati alla Conca del Pra dal Colle della Maddalena i primi edifici che si incontrano sono quelli del Rifugio Willy Jervis (aperto tutto l’anno) e della Ciabota del Prà (aperta in estate).
Proseguendo lungo la strada sterrata una deviazione porta all’Agriturismo Catalin (aperto in estate).
L’ultima borgata della Conca è la Partia d’Amunt, dove si trovano altri due alpeggi.
In tutti questi posti potrete comprare del gustoso formaggio locale (sairass, toma, tomini e burro) ed ovviamente latte di prima qualità.

ALTRI ITINERARI PER RAGGIUNGERE LA CONCA DEL PRA
Dal Col Barant arrivando dal Rifugio Barbara
Dal Colletto Barant arrivando dal sentiero dell'Autagna
Dall'Alpe Crosenna per il sentiero delle Barricate

MAPPA ESCURSIONE


SCARICA LA TRACCIA GPS : clicca qui!

APP UTILI PER LA NAVIGAZIONE
Osmand
Maps.me
AllTrails
Fatmap (mappe 3d)

CARTOGRAFIA UTILE
Mappa Escursionistica Fraternali n.7 - Val Pellice - Fraternali Editore

PUNTI D'APPOGGIO

Rifugio Willy Jervis
Ciabota del Pra
Agriturismo Catalin
Trattoria Villanova

ALTRE ESCURSIONI DALLA CONCA DEL PRA

Colle Barant
Colle della Croce
Rifugio Granero
Colle Vittona
Colle Urina
Alpe Crosenna e Villanova dalle Barricate
Col Sellieres

LASCIA IL TUO COMMENTO

Se hai fatto recentemente questa escursione e vuoi segnalare qualcosa di particolare lascia il tuo commento qui sotto per aiutare gli altri a pianificare al meglio la propria gita.