Trekking in Val Pellice
Colle della Vaccera e Monte Servin

Trekking in Val Pellice - Colle della Vaccera e Monte Servin - Alpi Piemonte - Torino

La meta da non perdere nella valle di Angrogna, con stupende viste sulla pianura ed il Monviso, e diversi percorsi per tutte le gambe

Comune
Angrogna

Esposizione
Sud-Ovest

Stagione
Tutte. In tardo autunno/inverno utili ramponcini e/ ciaspole e ghette.

Livello
Facile-Moderato


Trekking in Val Pellice - Colle della Vaccera e Monte Servin - Alpi Piemonte - Torino

DESCRIZIONE PERCORSI

MONTE SERVIN
Parcheggio : Colle della Vaccera
Dislivello : + 300 m.
Sviluppo salita : 1,5 km
Durata salita : 1h

Raggiunto il colle della Vaccera (1465 m.), in macchina da Luserna e Torre Pellice, o tramite uno dei sentieri sotto descritti, prendere la strada sterrata che passa vicini al rifugio Vaccera e poi prosegue verso la nostra destinazione.
Dopo qualche centinaio di metri abbandonarla per prendere il sentiero indicato sulla sinistra che risale l’ampia dorsale costellata di grossi massi per raggiungere la vetta del Monte Servin (1740 m.).

Per la discesa, oltre l’itinerario di salita appena fatto, si può proseguire il sentiero in cresta con due opzioni :
- Ad un colletto con cartello in legno prendere il sentiero che scende a sinistra per la strada sterrata che rientra alla Vaccera, nei pressi di un grosso masso sospeso (Pejroun)
- Al colletto si prosegue in cresta, nuovamente in leggera salita, per raggiungere la vetta del Monte Cialmetta (1643 m.). Dalla vetta continuare sulla cresta in discesa e raggiungere un colle Souiran, dove c’è un bivio con indicato il sentiero Creulira, da prendere. Arrivati alle case della borgata Creulira proseguire sulla strada sterrata che in 2 km circa riporta al Colle della Vaccera.


COLLE DELLA VACCERA DA BARMA MOUNASTIRA E BARMA DL’OURS - IL SENTIERO DELLE BARME
Parcheggio : Pra del Torno
Dislivello : + 400 m.
Sviluppo salita : 5km
Tempo di salita : 2h45min

Da Pra del Torno (983 m.) dopo essersi inoltrati nelle case, seguire la strada sterrata indicata che porta alle borgata Fau. Da qua il percorso continua su sentiero che sale tra bei boschi per scollinare ed arrivare alla suggestiva Barma Mounastira, un piccolo gruppo di case costruito sotto un’imponente parete rocciosa strapiombante.
Si continua il sentiero che diventa un po' più stretto e con diversi sali scendi per arrivare a Barma dl’Ours, altro luogo pittoresco con case incastonate nella roccia, tralasciando una deviazione sulla sinistra.
Da Barma dl’Ours si attraversa un torrentello ed al bivio successivo si prosegue a sinistra, sempre con saliscendi nel bosco. Al prossimo bivio :
- verso destra si raggiungono con ripido ma breve sentiero le case della borgata Albarea e poi su sterrata il rifugio Jumarre, da dove con l’ultimo breve tratto su asfalto si raggiunge il colle della Vaccera (1465 m.) ed il rifugio omonimo.
- verso sinistra si risale per ancora un pezzo, a tratti abbastanza ripido, per arrivare alle case del Bagnou, da dove con strada sterrata si arriva poi al colle Vaccera, con l’ultimo breve tratto su asfalto.

Trekking in Val Pellice - Colle della Vaccera e Monte Servin - Alpi Piemonte - Torino
COLLE DELLA VACCERA PER LA CRESTA DELLA ROGNOSA - IL SENTIERO DELLA RESISTENZA
Parcheggio : Borgata Isoardi
Dislivello : + 400 m.
Sviluppo salita : 5 km
Durata salita : 1h45min

Dalla borgata Isoardi (1008 m.) si seguono le indicazioni per la Vaccera, percorrendo inizialmente una ripida rampa che porta sul crinale (Sea) della Rognosa. Seguendo la sterrata si supera la Fontana Malatraccia (deviazione su sentiero) per arrivare sotto la Punta Rognosa e continuare sulla dorsale della Costa Sella Sea. Ad un bivio abbandonare la strada che scende verso sinistra e proseguire su sentiero per il panoramico Passo della Sea. Con ultimi tratti più ripidi e tra si arriva alla piattaforma panoramica del Monte Castelletto, da dove su pista forestale si raggiunge brevemente il colle della Vaccera (1465 m.) ed i suoi rifugi.


COLLE DELLA VACCERA DA SERRE - IL SENTIERO DEL POPOLO ALATO
Parcheggio : Borgata Serre
Dislivello : + 600 m.
Sviluppo salita : 7 km
Durata salita : 2h15min

Dalla borgata Serre (848 m.), scendere brevemente tra le case e dopo poco prendere il sentiero indicato del Popolo Alato, che parte da un bivio nei pressi di un tornante.
Seguendo ancora la stradina asfaltata si arriva alla borgata Ricca, da dove inizia lo sterrato che taglia tra i boschi ed attraversa alcuni guadi.
Il percorso, diventato sentiero per un breve tratto, raggiunge i Cacet, da dove ricongiungendosi ad una sterrata risale deciso fino alla borgata Arvura (o Rivoira). Ad un bivio poco dopo le case si gira a sinistra per poi continuare, dove si trova una fonte, su sentiero che sale costante tra bei prati e boschi, arrivando poi ad uno stupendo faggio secolare.
Con una salita finale si raggiunge una strada forestale e poi quella asfaltata principale che porta al rifugio Jumarre, da dove in breve si raggiunge il colle della Vaccera (1465 m.) ed il rifugio omonimo.


COLLE DELLA VACCERA DAL VALLONE DELL'INFERNET - ANELLO DEI SENTIERI PARTIGIANI
Parcheggio : Pra del Torno
Dislivello : + 500 m.
Sviluppo salita : 8 km
Durata salita : 2h30min

Da Pra del Torno (983 m.) si prosegue per il ponte di Barmafreida, e senza superarlo si continua sul sentiero che porta alle case della borgata Chiavia. Proseguendo si arriva vicino al torrente ed al caratteristico ponte in pietra della Mach, per poi raggiungere i prati e le case della borgata Saben. Continuando per prati alberati si arriva a Barma ed una strada sterrata che incrocia quella che sale dall’Anchioccia, dove continuare in salita per 3-4 tornanti finché ritorna sentiero. Con un taglio tra bei boschetti di faggio si raggiungono le case della Creulira (Criuliro) . Su strada sterrata si prosegue tagliando sotto il Monte Servin (se si vuole salire conviene farlo da qua nei pressi del Pejroun), arrivando al bivio per il Bagnou e proseguendo infine per il colle della Vaccera.

PUNTI D'APPOGGIO

Rifugio Vaccera
Rifugio Jumarre
Agriturismo Monte Servin

MAPPA ESCURSIONE

In rosso il percorso per il Monte Servin
In verde il percorso delle Barme
In giallo il percorso del Popolo Alato
In azzurro il percorso Anello dei Sentieri Partigiani
In viola il percorso Sentiero della Resistenza

Per scaricare la traccia clicca qui.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Se hai fatto recentemente questa escursione e vuoi segnalare qualcosa di particolare lascia il tuo commento qui sotto per aiutare gli altri a pianificare al meglio la propria gita.